Vademecum delle primarie USA 2016

COSA (SONO): il metodo attraverso il quale viene stabilito il candidato del partito che correrà alla Casa Bianca. I partiti più importanti sono il partito Repubblicano e il partito Democratico.

 

COME: Attraverso due modalità. Il caucus è il metodo più antico, ed è tutt’ora vigente in alcuni stati. Altri stati hanno poi deciso di optare per la modalità delle primarie.

-Caucus: possono prendervi parte solo i membri del partito, che esprimono la loro preferenza. Anche in questo caso, in base ai voti si ottiene un certo numero di delegati, i quali di solito dichiarano pubblicamente per chi voteranno durante il Collegio. Ecco perché quasi sempre si sa il nome del vincitore delle elezioni addirittura prima dell’Election Day.

Elezioni primarie: possono prendervi parte tutti i cittadini con diritto di voto. In base ai voti ottenuti, viene assegnato in maniera proporzionale un numero di delegati (detti i grandi elettori) i quali rappresenteranno poi il partito durante il Collegio elettorale degli Stati Uniti d’America, che decreta il vincitore delle elezioni. Più è alto il numero di delegati ottenuto, più alte sono le probabilità di vincere.

 

CHI: I candidati per il Partito Repubblicano sono Donald Trump, Marco Rubio, Ted Cruz e John Kasich. Per il Partito Democratico concorrono Hillary Clinton, Bernie Sanders e Roque De La Fuente.

 

QUANDO: Le danze sono state aperte il 1 febbraio 2016 dallo stato dello Iowa e si concluderanno il 14 giugno nel Distretto di Columbia. L’Election Day si tiene tradizionalmente il secondo martedì dopo il primo lunedì del mese di Novembre. Il motivo è molto semplice: nel 1875 la maggior parte della popolazione americana viveva di agricoltura e abitava in zone rurali, Novembre quindi era il mese ideale per affrontare una giornata intera di viaggio, necessaria per andare a votare nella città più vicina perché i raccolti nei mesi più freddi non avevano bisogno di costante manutenzione. Il giorno è invece stato scelto perché non si voleva far viaggiare i cittadini il primo Novembre, che secondo il calendario cattolico è il giorno di tutti i Santi, né una domenica, giorno riservato alla chiesa, né tantomeno un lunedì, che avrebbe comunque comportato un viaggio di domenica notte.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *