Preparazione a Star Wars 7: Il Risveglio della Forza – Tutto quello che (per adesso) sappiamo

Star-wars-Aware

Ignorate scuola, università o lavoro. Mollate libri e borse per imbracciare fucili laser e rispolverare dal solaio le spade laser e il cappottino per il salto nell’iperspazio (che sennò mi prendete freddo). Insomma,cominciate a prepararvi perché il 16 dicembre arriverà nelle sale italiane Star Wars 7: Il Risveglio della Forza. E se l’attesa più che aumentare il piacere vi da bruciori di stomaco per la curiosità allora eccovi un bel riepilogo di tutto quello che sappiamo, ad ora, della nuova avventura della famiglia Skywalker.

 

 

Chi saranno i protagonisti di questo Star Wars 7? Per rispondere a questa domanda dobbiamo basarci sulle interviste agli sceneggiatori e sui tre trailer fino ad ora rilasciati. La trama si baserà su Finn, Ray e Poe Dameron. Il primo altro non è che uno stormtrooper che ha deciso di cambiare fazione e che in qualche modo incontrerà Finn, una ragazza solitaria che sopravvive recuperando materiali da un cimitero di navi spaziali. Di nessuno di questi due personaggi è ancora conosciuto il cognome, forse perché collegati a qualche personaggio della trilogia precedente. Poe invece è un pilota stellare della Resistenza ed è stato descritto durante varie interviste come “il miglior pilota della galassia”.

 

Nel film saranno anche presenti volti dell’universo Star Wars ben noti come Han Solo e Chewbacca, la principessa Leila (che sarà conosciuta nei nuovi film come Generale Leila Organa) e forse addirittura Luke Skywalker. E’ già stato annunciato che tutti i fatti avvenuti nella trilogia originale saranno visti dai nuovi personaggi come fatti a metà tra la leggenda e la storia dato che questi nuovi tre film saranno ambientati 30 anni dopo i fatti de Il Ritorno dello Jedi. Kilo Ren sarà invece il nome del nuovo rappresentante del Lato Oscuro della Forza. Oltre che della spada laser rossa con guardia di lui sappiamo solo che il suo design è volutamente simile a quello di Darth Vader e che anche il personaggio ne è conscio. Suona davvero promettente.

 

 

Passiamo ora a parlare di chi In Star Wars 7 gestirà la parte tecnica. La regia è stata affidata a J.J. Abrams che dopo Lost, i due Star Treck e Super8 fa ben sperare tutti i fan della saga che intanto, giusto per sicurezza, stanno lucidando i piedi di porco nel caso la rotula di qualche addetto ai lavori debba essere “aggiustata”. Al buon vecchio JJ viene affidata anche la sceneggiatura insieme a Lawrence Kasdan (sostituto di Micheal Arndt, sceneggiatore di Little Miss Sunshine, che ha lasciato il progetto nell’ottobre 2013). Kasdan altro non è che la mente dietro le sceneggiature di Star Wars episodio 5 e episodio 6 e del mitico Indiana Jones e i Predatori dell’Arca Perduta. Uno scrittore che quindi conosce davvero bene l’universo Star Wars. Le musiche invece sono state affidate a John Williams, 5 premi oscar alla colonna sonora, che ha lavorato a film del calibro di Harry Potter e la pietra filosofale, Harry Potter e la camera dei segreti, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, E.T. l’extraterrestre, Indiana Jones, Salvate il soldato Ryan,Superman, Mamma ho perso l’aereo, Lo squalo e molti altri. Ha ovviamente lavorato anche ad altri film della saga di Star Wars.

 

Sperando che questi piccoli assaggi vi aiutino a resistere fino al 16 Dicembre, vi lascio giovani Padawan.

 

 

Che la Forza sia con voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *