Oblivion, il punto di non ritorno!

E’ stata inaugurata il 28 Marzo l’attesissima novità di quest’anno del parco divertimenti Gardaland a Peschiera del Garda. Si tratta di OBLIVION-The Black Hole, un’attrazione mozzafiato che il giorno della sua apertura e messa in servizio ufficiale ha realmente lasciato con il fiato sospeso i suoi primi passeggeri bloccandosi per quindici minuti a 40 mt da terra. Niente paura, il disguido tecnico è stato prontamente risolto e spiegato: lungo tutto il percorso della nuova montagna russa sono posizionati oltre 100 sensori molto sensibili che rilevano qualunque tipo di anomalia del sistema e bloccano immediatamente i treni in caso si verifichi qualche problema tecnico. Indice di sicurezza e grande affidabilità dunque per il nuovissimo Dive Coaster del parco veneto.

La nuova attrazione, costata 20.000.000€, è stata prodotta dalla Bolliger & Mabillard e si estende su una superficie di 13.000 mq per una lunghezza totale di percorso di 566 mt.

I tre treni, composti da tre vetture ciascuno, e con una capacità di 18 ospiti, per una capacità oraria di 1200 ospiti/h, raggiungono un’altezza massima di 42,5 mt portando questo coaster in cima alla classifica: sono infatti le montagne russe più lunghe d’Europa.

100 Km/h di velocità massima e una inclinazione di 87° sono gli ingredienti ideali per una sfida contro la gravità, una vera avventura emozionante ambientata in una base spaziale dove la missione da affrontare supera il punto di non ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *