I Guns n’ Roses fanno sognare: la reunion ad aprile

Da sinistra, Fortus, Axl e Dj Ashba live nel 2012.

Sta per succedere realmente.

Finalmente, dopo anni di attesa, la band Guns N’ Roses si riunisce.

Il loro hard rock ritornerà a farsi sentire sul palco: tutto è già pronto ormai per il Coachella festival, che si dividerà in due weekend: uno dal 15 al 17 aprile 2016  e l’altro dal 22 al 24 dello stesso mese. Lo ospiterà come ogni anno la città di Indio, in California. Questa è l’occasione per la quale gli ex componenti si riuniscono sotto l’antico nome di una band famosissima fra gli anni ’80 e ’90. Da diversi mesi si parlava di una loro eventuale reunion, ma i rocker si limitavano a lanciare messaggi fra le righe nei loro post sui vari social network. Ma le foto dei vecchi loghi dei Guns N’ Roses caricate da Slash e Duff sono state molto chiare, nonostante il cantante Axl si divertisse su Twitter a rilasciare informazioni ambigue. Tutte strategie di mercato sicuramente, ma capaci di far stare col fiato sospeso migliaia di fan che attendevano questo momento da anni. L’ultima ombra di dubbio è stata spazzata via quando è stata pubblicata la locandina del programma del Coachella: i Guns N’ Roses si esibiranno insieme ad altri artisti come Calvin Harris, Ellie Goulding, Sia, LCD Soundsystem.

Con il grande dispiacere di molti fan, non suonerà la formazione originale. Per ora, sappiamo attraverso i social che parteciperanno Axl Rose, Slash, Duff (gli unici tre presenti sin dalle origini), Dizzy e Chris Pitman al basso. Ancora non si sa ufficialmente se ci saranno anche Ferrer alla batteria e Fortus alla chitarra ritmica.

Visti gli anni passati fra dissidi interni e controversie legali fra gli ex componenti, quasi nessuno avrebbe immaginato una reunion, e soprattutto, una riappacificazione. Come ben si sa, i rapporti di amicizia fra Axl e Slash sono finiti da un po’ e anche in maniera brusca. Il frontman è l’unico componente originale ad essere rimasto nel gruppo odierno Guns N’ Roses, la cui formazione cambia in continuazione forse a causa proprio del carattere non proprio facile di Axl.

Ci stupiamo infatti che dopo anni di silenzio, il cantante abbia accettato di suonare con Slash, da lui amato e odiato allo stesso tempo. E’ facile pensare che tutti loro non l’abbiano fatto per amore dei fan o della propria musica, ma forse solamente per un qualcosa di accattivante che si chiama denaro. Addirittura nel 2012 Axl Rose rinunciò a partecipare alla cerimonia del Rock and Roll Hall of Fame, una serata di premiazione dei migliori musicisti in campo rock che entrano a far parte della Hall of Fame, una sorta di museo. Con una lunga lettera Axl spiegò le sue motivazioni, e niente di ciò che disse avrebbe fatto immaginare un tale esito nel 2016.

Perciò, da un gruppo come i Guns N’ Roses e dai suoi componenti ci si può aspettare di tutto: vedremo ad aprile come si comporterà la band sul palco, e aspetteremo se le parole “tour mondiale” potranno essere pronunciate seriamente.

 

 

https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/6/68/Guns_n_Roses_Nottingham_2012.JPG

By Delusion23 (Own work) [CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *